oriani pippo

Ricerca Opere

artisti-permanenza

artisti-selezionati

scelti-per-voi

ORIANI Pippo

 

CENNI BIOGRAFICI

 

(Torino, 1909 - Roma,1972)

 

Pippo Oriani, dopo aver intrapreso studi di architettura si dedica alla pittura entrando in contatto con Fillia e col gruppo futurista torinese nonchè con Casorati e col Gruppo dei Sei. Il suo esordio espositivo avviene nel Padiglione Futurista alla Mostra Internazionale di Torino nel 1928. soggiorna a più riprese a Parigi tra  '29 e '3 , in contatto con i maggiori interpreti delle avanguardie, da Zadkine a Lèger, Kandinsky, Delaunay, Le Corbusier, Prampolini. Nel '30 lavora sul concetto di "simultaneità" in ambito neocubista non privo di inflessioni metafisiche e simboliche.

L'artista assume un ruolo significativo nell'ambito del Secondo Futurismo a Torino. Espone alla Biennale di Venezia del 1932 Nascita della simultaneità che si considera il suo capolavoro. Nel '34 si rivolge all'aeropittura; nel '35 ritorna al postcubismo braquiano mentre nella Biennale del '36 espone opere i clima espressionista; nei suoi dipinti risultano comunque dinamicamente sottolineati i ritmi plastici.

AERO PAESAGGIO

TecnicaENCAUSTO GRAFFITO
Misura50 X 50
ARLECCHINO

TecnicaENCAUSTO GRAFFITO
Misura50 X 60
CLOWN BIANCO

TecnicaENCAUSTO GRAFFITO
Misura50 X 61
GRANDE CHITARRA

TecnicaENCAUSTO GRAFFITO
Misura55 X 65
LA STATUA

TecnicaENCAUSTO GRAFFITO
Misura55 X 65
MASCHERE

TecnicaOLIO SU TELA
Misura60 X 80
MERIGGIO COLONIALE

TecnicaENCAUSTO GRAFFITO
Misura60 X 65
MUSIQUE

TecnicaOLIO SU TELA
Misura50 X 60
PAESAGGIO

TecnicaENCAUSTO GRAFFITO
Misura50 x 65
STATUA

TecnicaENCAUSTO GRAFFITO
Misura50 X 60